22 marzo 1964. Che Guevara goes to Hollywood

Non proprio Hollywood ma, insomma, quella che il 22 marzo 1964 va in onda sulla rete televisiva ABC è la prima intervista “all’architetto della rivoluzione cubana” presentata al pubblico americano. A realizzarla all’Havana nello studio del Che come ministro dell’Industria un mese prima, a febbraio, è la giornalista, con un passato da attrice, Lisa Howard, prima donna nel 1963 ad essere promossa dalla rete nel ruolo di anchorwoman con una propria trasmissione televisiva, dal titolo un po’ così, ma dai contenuti assolutamente rigorosi: “Purex Presents Lisa Howard and News with a Woman’s Touch“. La trasmissione della Howard andrà avanti fino a fine 1964 quando la giornalista verrà licenziata da ABC per aver aderito al comitato “Democrats for Keating” – un gruppo di democratici liberal che si opponeva alla candidatura di Bob Kennedy al Senato degli Stati Uniti in rappresentanza dello stato di New York. Nonostante i ripetuti avvertimenti di ABC News che una simile scelta partigiana, resa pubblica, avrebbe portato al suo licenziamento, Howard continuò a operare apertamente a sostegno dell’avversario repubblicano, seppure ben noto come moderato, Kenneth Keating (vinse Kennedy). Così, nell’autunno del 1964, ABC cancellò il suo notiziario e diede il benservito a Howard che morirà qualche mese dopo, nel luglio 1965. La celebre intervista a Guevara è disponibile su YouTube, mentre qui si trova la trascrizione completa.

Continua a leggere “22 marzo 1964. Che Guevara goes to Hollywood”

Rivoluzionari tropicali

“Al contrario di quanto possa sembrare, l’ideologia rivoluzionaria, anche in un paese tropicale, non è calda e naturale, ma fredda e artefatta. Non c’è da stupirsi, quindi, se ogni tanto i rivoluzionari hanno bisogno di un po’ di calore”.