Hippy hour

L’intera giornata beat del 29 settembre a Modena vuole valorizzare, senza nostalgie, un pezzo di storia modenese di rilievo nazionale e un movimento culturale che ha attraversato i decenni arrivando fino a noi.

Modena può considerarsi a pieno titolo la “capitale” del beat italiano: qui negli anni Sessanta sono nati l’Equipe 84, Francesco Guccini, Caterina Caselli, i Nomadi e diversi altri gruppi.

Il luogo di ritrovo dei protagonisti del beat e delle canzoni giovanili di quel periodo era il Bar Grande Italia, in Largo Porta Bologna. Un periodo di straordinaria creatività si identifica in quel luogo, dove si è sviluppata la cultura musicale di quegli anni. Quella “piazzetta” vedrà l’intitolazione sentimentale a una delle canzoni simbolo dell’epoca: 29 settembre, portata al successo dall’Equipe 84.

Modena 29 settembre è un modo per ricordare il valore di questa storia e proiettarla nel futuro. Un modo per riportare lo spirito del beat, che nella forma dello stupore e del sogno, nel desiderio di bellezza e di libertà, nell’essere se stessi insieme agli altri, attraversa ogni vita e ogni epoca.

[Monet]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...