"E’ fortunata che non va a lavorare…"

Dopo la “lentezza”, una riflessione sul rapporto tra religioni sabato 9 maggio 2009 alla galleria Betta Frigieri Arte Contemporanea. Un importante evento culturale di Liuba, artista e performer che più volte ha collaborato con il Comune di Modena.

La performance dell’anno scorso “The Slowly Project. Take your Time“:

http://www.comune.modena.it/multimedia08/mediaplayer.swf

Alle ore 18.00 inaugurazione della mostra con diversi lavori dell’artista e alle ore 19.00 anteprima in diretta di un evento multimediale ideato da Liuba, a cura di Luca Panaro, avente come tematica la riflessione sulle principali religioni del mondo, evidenziando affinità fra le differenti modalità di preghiera.

Il luogo scelto come ambientazione per la performance è altamente simbolico e non verrà reso noto prima dell’evento se non ai galleristi partecipanti, questo per godere al massimo dell’effetto sorpresa e per non condizionare il risultato dell’evento stesso che verrà trasmesso per la prima volta in streaming live a Modena e simultaneamente in altre gallerie in tutto il mondo: Amsterdam, Belem (Brasile), Chicoutimi (Canada), Gerusalemme, Mashteuiatsh (Riserva Indiana, Canada), Milano, Montreal, New York, Parigi, Pechino, Pesaro, Piacenza, Roma, San Francisco, San Pietroburgo, Tel Aviv, Torino, Tokio, Venezia, Zurigo.

La Galleria Betta Frigieri Arte Contemporanea è in Via Giovanni Muzzioli 8 a Modena

Info: tel. 059 4270673

Ecco un’altra performarce di Liuba parecchio provocatoria, “Les amantes“:

http://video.google.com/googleplayer.swf?docid=4579096004979827589&hl=en&fs=true

L’icona riluttante

Continua la pubblicazione di alcuni articoli che conservo nel mio hard disk.
Questo, sempre uscito su Internazionale, è il melanconico racconto di una donna il cui marito è stato tra i morti delle Torri Gemelle nell’attentato terroristico dell’11 settembre 2001.
L’articolo originale, The reluctant Icon, era stato pubblicato su Salon.

L’icona riluttante http://d.scribd.com/ScribdViewer.swf?document_id=14675622&access_key=key-1kvgzjxlmy7dwwdwl1v1&page=1&version=1&viewMode=

La timeline di questi giorni dalla Newstimeline di Google.

Introversi, non siete soli

Un articolo pubblicato su Internazionale qualche anno fa che ha cambiato la mia vita. Beh, adesso esagero: mi ha aiutato a capire (e accettare) qualcosa in più di me stesso.
Ad esempio perché dopo due ore insieme ad altre persone – anche le più piacevoli di questo mondo – comunque mi rompo le palle, e ho bisogno di stare un po’ da solo.

Per favore state zitti http://d.scribd.com/ScribdViewer.swf?document_id=14660752&access_key=key-1wlm0ns8xv1zodu9f2ps&page=1&version=1&viewMode=