Trascina anche tu

Come milioni di altre cose che mi passano sotto il naso e non me ne accorgo, scopro adesso il fenomeno del booktrailer (e sì che ne avevo presentato uno perfino qui). Grazie a Grenar, che ha pubblicato un articolo in cui ne traccia una sorta di fenomenologia.
Mi piace la possibilità che il booktrailer (trascinalibro) offre di mischiare diversi linguaggi.
E’ una bella sfida che, almeno per quello che segnala Grenar, mi sembra ancora tutta da giocare.
Non mi convince il suo gradimento per la categoria dei “rispettosi”, quelli che “funzionano e sono gli unici a poter avere l’etichetta di BT“.
Trovo abbastanza noiosi gli esempi prodotti, molto rispettosi del testo (appunto), ma anche troppo ancorati a un linguaggio che non è quello filmico.
Insomma, il livello di contaminazione pare basso.

Annunci

5 pensieri su “Trascina anche tu

  1. Ti ringrazio per il post: mi permette di chiarire (anche a me stesso) alcuni argomenti. Non faccio distinzioni di valore tra book trailer di tipo 1 e di tipo 2, Rispettosi e Traducenti. Solo per il tipo 3, Sguaiati, dico che i risultati sono pessimi.

    Mi piace

  2. Partendo da un “assioma” quale “le parole prima di tutto!”, ho dovuto postulare che i BT Rispettosi sono i meno… traditori dei Traducenti (riguardo le aspettative del lettore). Ma entrambi permettono di sperimentare! Un esempio, il BT di Marco Candida, “La mania per l’alfabeto”.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...